Noia di ferragosto

Che barba, che noia, non è più quell’agosto di una volta, quei bei mesi pieni di volatilità e occasioni di speculazione e squali in giro ad azzannare. Il caldo ha ammosciato tutto, mercati in costante salita, tutto positivo, talebani non muovono nulla, Powell e il suo (presunto) tapering nulla, Cina che rallenta nulla, insomma tutto va bene madama la marchesa, non ci resta tra una fetta di cocomero e una bibita fresca sotto l’ombrellone di dare una guardata ai nostri portafogli pigri ipergonfiati del 10% e rotti da inizio anno, di sonnecchiare nella calura in attesa di qualche occasione sempre più rara. Quasi quasi tocca dare ragione agli anal-isti che tutto sale sempre, e il momento è buono, e gli earning season sono andate bene, e insomma godetevi ste vacanze e non rompete. Keep gaining and don’t complain!!!

sperando ovviamente che un colpo di coda di squalo ci faccia compagnia negli ultimi scampoli di estate…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.