Brexit: pure l’anal-ista si sveglia

Financial-Analysts-866.jpg

 

Cari adepti un vecchio adagio di borsa insegna “non stare a sentire quello che Goldman dice ma guarda quello che Goldman fa”. Insomma la Goldman Sachs sarebbe molto molto marpiona e coi suoi anal-isti non farebbe altro che lanciare il “parco buoi” all’assalto quando ormai si sono posizionati (magari prima dicendo che era tutta feccia etc. invece prendevano posizione).

Ecco allora un uno-due micidiale: prima la Goldman passa da “hold” a “buy” il nostro caro fondo REIT Hammerson in quanto possiede “Premium outlets” (la notizia integrale qui ). Ma come l’e-commerce non stava distruggendo tutto !?!? Mah !

Poi abbiamo nientepopodimenoche Blackrock (maggiore fondo di investimento al mondo) dire che la Brexit è una “buy opportunity” (articolino qua). E l’apocalisse dell’economia inglese con -20% di PIL e mancanza di cibo e medicine?! Tutto sparito.

Insomma, con qualche mese di ritardo (e soprattutto con quotazioni che vanno in salita da metà agosto circa) ecco che la profezia dell’Oracolo diventa mainstream !

Che dire la tattica è sempre quella: chi è dentro è dentro, per gli altri magari esce fuori una bella Brexit dura e si entra sul crollo (anche se a vedere gli indici tutti sono convinti del contrario, come noi d’altronde pensiamo che Johnson farà tutta una finta)

Let the gain flow !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.