La teoria della scimmietta (ancora) alla prova

Police warning: Thieves operating in this area.

Cari adepti nel precedente articolo si è visto come una gestione passiva sia riuscita a battere i migliori fondi del mercato, e che senz’altro il panorama italiano avrebbe mostrato risultati pietosi. Ebbene l’oracolo ha intrapreso un rapido fact-checking su una categoria di investimenti molto interessante anche se purtroppo afflitta da una legislazione bizantina all’inverosimile “grazie” al solerte legislatore spesso analfabeta economico o spinto dall’esclusivo affanno di mettere toppe e trovare introiti iniqui con cui tappare buchi di un bilancio statale sempre più disastrato.

Stiamo parlando dei fondi pensione. Ebbene sappiate che il beneamato legislatore ha ben pensato di ammettere nelle categoria esclusivamente il risparmio gestito, così da poter ben rapinare i (pochi) allettati da deduzioni fiscali e concetti alquanto vaghi come “secondo pilastro” e “bastone per la vecchiaia”.

Che poi non sarebbe tanto male mettere qualche soldino da parte in capitalizzazione composta che tra 30-35 anni sarebbero accresciuti con legge esponenziale… ma realmente è così ?

Dovete sapere che la commissione di vigilanza (COVIP) ogni anno fa una sintesi dei risultati di gestione dei vari fondi (circa 200) tra cui è possibile scegliere. L’Oracolo ne ha stilata una classifica sulla base dei rendimenti degli ultimi 5 anni e il risultato è impressionante:

Fondi

Vediamo qui la “creme de la creme”, i migliori 30 fondi sui 200 “PIP” presenti nel contesto italiano. Vediamo anche grandi nomi come Cattolica, Generali (LVA), AXA, etc. etc.

Ebbene considerando gli anni 2012-2016 (ultimi 5) NESSUN fondo è riuscito a fare meglio del MSCI World della DB-X Tracker (che è un ETF non un indice ideale quindi anche considerando le commissioni di gestione), normalissimo azionario globale dei paesi sviluppati.

I bilanciati costruiti come “lazy 60-40” e “lazy prudente (30-70)” sono di gran lunga i migliori bilanciati, battendo di oltre 4 punti annui i rispettivi fondi gestiti. Insomma una vittoria su tutta la linea di panieri semplicissimi, costruiti con MSCI World, EUROMTS Government Bond e un po’ di immobiliare (EPRA NAREIT della IShares) stracciano qualunque fondo pensione gestito. Su un arco di 30 anni significa che con la tattica della scimmietta (ossia nemmeno prendendo le raffinate analisi di Shiller/Oracolo) la vostra pensione integrativa potrebbe essere dal doppio al triplo di quella “offerta” dallo Stato paternalistico in combutta con Banche & Assicurazioni nostrane (questo però al netto del vantaggio fiscale rilevante se avete redditi alti che potrebbe sbilanciare il tutto, ma si tratta di trattazione non semplice).

Beware !!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...